Trattamento alternativo per la depressione

Trattamento alternativo per la depressione: Se dovessi provare terapie alternative per la depressione, qual è il miglior trattamento naturale per la depressione, quanto è efficace il trattamento olistico per la depressione, quali sono alcuni esempi di terapie alternative, agopuntura, riflessologia, meditazione, massaggi, yoga, rimedi erboristici, aromaterapia, trattamenti chiropratici , Integratori alimentari, Ipnosi, Ketamina, Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS), Terapia Elettroconvulsivante (ECT), Terapia di Risonanza Magnetica Elettronica (MeRT).

Trattamento alternativo per la depressione: Se dovessi provare terapie alternative per la depressione, qual è il miglior trattamento naturale per la depressione, quanto è efficace il trattamento olistico per la depressione, quali sono alcuni esempi di terapie alternative, agopuntura, riflessologia, meditazione, massaggio, yoga, rimedi erboristici, aromaterapia
depressione

In genere, la depressione può essere notevolmente alleviata da farmaci antidepressivi combinati con la psicoterapia. Coloro che soffrono di depressione potrebbero non beneficiare dei trattamenti attuali. Alcuni individui non possono ottenere sollievo dai sintomi dai farmaci antidepressivi e dalla terapia della parola. In alcuni casi di depressione che non hanno risposto al trattamento regolare, le terapie alternative si sono dimostrate efficaci. Qui otterrai tutto sul trattamento alternativo per la depressione.

Dovresti provare terapie alternative per la depressione?

Trattamento alternativo per la depressione: Potrebbe essere necessario provare terapie alternative se i trattamenti convenzionali non funzionano. Integratori a base di erbe, agopuntura e altri trattamenti devono ancora essere dimostrati efficaci nel trattamento della depressione, ma molti pazienti riferiscono risultati positivi.

Qual è il miglior trattamento naturale per la depressione?

Un programma di esercizi correttamente somministrato potrebbe essere tra le terapie naturali più efficaci disponibili per il trattamento della depressione. Migliora istantaneamente e costantemente l’umore. Si pensa che ciò avvenga perché l’esercizio fisico e i farmaci attivano entrambi lo stesso sistema di neurotrasmettitori.

Diversi studi che hanno confrontato l’esercizio con il nessun trattamento o un altro trattamento riconosciuto nelle persone che soffrono di depressione hanno scoperto che l’esercizio è efficace nel migliorare i sintomi. Tuttavia, è necessario stabilire quanto sia vantaggioso l’esercizio e quale forma di attività sia la migliore.

Numerosi studi condotti fin dal 1981 hanno sostenuto l’uso dell’esercizio come forma di trattamento per la depressione da lieve a grave. Per migliorare il tuo umore, i medici raccomandano in genere da 30 minuti a 60 minuti di esercizio moderato al giorno.

Integratori a base di erbe o nutrizionali possono essere utilizzati per il trattamento della depressione in modo naturale. È importante tenere presente che alcuni di questi integratori possono interagire con altri farmaci o causare effetti collaterali negativi.

Un estratto da un arbusto che cresce allo stato selvatico chiamato erba di San Giovanni è stato usato come rimedio a base di erbe per centinaia di anni. Questi farmaci sono utilizzati nel trattamento della depressione di media gravità in Europa. Nonostante la sua popolarità negli Stati Uniti, l’erba di San Giovanni non sembra essere efficace nel trattamento della depressione. In alcuni studi, ha mostrato alcune promesse nel miglioramento della depressione moderata, ma negli studi che esaminano la depressione grave non si è distinto da un placebo.

Una forma sintetica di aminoacido derivato dalle proteine naturali del corpo, SAMe (S-Adenosil-L-Metionina) è un integratore popolare. Un’enorme varietà di condizioni è stata trattata con esso, tra cui depressione, artrosi e malattie del fegato. Secondo l’Agenzia per la ricerca e la qualità sanitaria, SAMe è risultato essere più efficace di un placebo in 47 studi clinici in cui è stato utilizzato per trattare la depressione.

Un numero crescente di persone sta imparando l’agopuntura come trattamento per la depressione. Un’alternativa al trattamento farmacologico per le donne in gravidanza può essere l’agopuntura poiché può avere meno effetti collaterali.

Il Journal of Affective Disorders riporta uno studio che ha esaminato gli effetti dell’agopuntura mirata, dell’agopuntura generale o del massaggio su 61 donne in gravidanza con depressione significativa. L’agopuntura specificamente adattata per la depressione ha fatto reagire il 69% delle donne. In confronto, gli individui sottoposti ad agopuntura generale (47%) o massoterapia (47%) hanno avuto tassi di risposta inferiori (32%).

Il medico può fornire informazioni sui migliori trattamenti se si soffre di depressione. Anche se è vero che l’uso di trattamenti naturali per la depressione è utile, è meglio consultare il medico. Anche se stai assumendo antidepressivi, dormire adeguatamente, ridurre lo stress, bere molta acqua e avere un social network di supporto potrebbe aiutarti.

Quanto è efficace il trattamento olistico per la depressione?

I farmaci antidepressivi possono essere estremamente dannosi per la salute di una persona. Se i farmaci antidepressivi di una persona causano gravi effetti collaterali negativi, o se assumerli non porta benefici, o se una persona non vuole essere disturbata dagli effetti collaterali fisici, i rimedi olistici possono essere usati per curare la depressione. La medicina olistica si occupa di affrontare il corpo, la mente, lo spirito e le emozioni durante il trattamento delle malattie. Nel trattamento psichiatrico olistico, tutti questi aspetti sono bilanciati insieme, piuttosto che concentrarsi su uno alla volta, per aiutare le persone a raggiungere un’esistenza più equilibrata, significativa e stabile.

I trattamenti olistici integrano più approcci piuttosto che concentrarsi su un singolo aspetto della depressione. Oltre a fare esercizio, mangiare cibo sano, rimuovere le tossine dal corpo e ricevere un’adeguata luce solare, la massoterapia può aiutarti a superare la depressione.

Quali sono alcuni esempi di terapie alternative?

I sintomi depressivi e lo stress possono essere ridotti da una serie di tecniche di rilassamento, tra cui lo yoga, la respirazione profonda, il rilassamento muscolare progressivo e la meditazione. Potresti sentirti più felice e più a tuo agio usando questi metodi mente-corpo.

Agopuntura

La pratica dell’agopuntura prevede l’inserimento di aghi sottili in punti specifici del corpo come parte delle tradizioni della medicina cinese. Generalmente utilizzato per il trattamento del dolore, ma con esso possono essere trattati anche altri disturbi. L’uso dell’agopuntura è più diffuso in altre nazioni che negli Stati Uniti, dove ci sono più di 3 milioni di utenti. L’europeo medio ha tentato l’agopuntura una volta nella vita.

Come funziona:

Durante l’agopuntura, vengono stimolati punti lungo 14 diverse linee energetiche per consentire all’energia di fluire liberamente attraverso il corpo. Secondo alcuni ricercatori, gli aghi possono indurre il corpo a rilasciare antidolorifici naturali chiamati endorfine, aumentare il flusso sanguigno e alterare l’attività cerebrale. Coloro che contestano l’efficacia dell’agopuntura affermano che funziona perché le persone credono che lo farà, un fenomeno noto come effetto placebo.

È piuttosto raro che i pazienti provino disagio quando vengono inseriti gli aghi, poiché gli aghi per agopuntura sono estremamente piccoli. Spesso i pazienti si sentono calmi ed energici dopo la terapia. Per quanto riguarda gli aghi, possono essere scomodi per un momento.

Diverse rinomate organizzazioni mediche raccomandano ai pazienti in questa situazione di provare l’agopuntura se i trattamenti tradizionali non riescono ad alleviare il loro dolore cronico alla schiena. I ricercatori hanno scoperto che l’agopuntura vera e falsa ha entrambe superato i trattamenti tradizionali per il trattamento del mal di schiena cronico che è durato più di tre mesi in un grande studio. Finora, l’agopuntura non sembra essere efficace a breve termine (acuta) per la lombalgia.

Il mal di testa da tensione e l’emicrania possono essere alleviati con l’agopuntura. Secondo due ampi studi, ci sono stati meno giorni di mal di testa tensivo tra i pazienti di agopuntura rispetto a quelli che hanno ricevuto la terapia convenzionale.

C’è stata una serie di risultati negli studi sull’efficacia dell’agopuntura per il trattamento del dolore fibromialgico. Si è scoperto che fornisce un sollievo temporaneo dal dolore in alcuni studi, mentre in altri no. Un piccolo studio pubblicato dalla Mayo Clinic ha rivelato che l’agopuntura potrebbe aiutare con due principali sintomi della fibromialgia: stanchezza e ansia. Nel complesso, tuttavia, non ci sono prove sufficienti per indicare che l’agopuntura sia efficace per la fibromialgia.

Riflessologia

In riflessologia (o sulle mani), la pressione viene applicata in punti specifici dei piedi. L’effetto calmante della riflessologia può aiutare ad alleviare la tensione.

La teoria alla base della riflessologia è che alcune parti del piede corrispondono a diversi organi e sistemi del corpo. Secondo la credenza popolare, esercitare una pressione sul piede può rilassare e curare l’area del corpo a cui corrisponde.

Quando i riflessologi esercitano pressione su punti specifici del piede, usano le mappe del piede per guidarli. Alcuni operatori sanitari forniscono riflessologia in combinazione con altre terapie pratiche, inclusi chiropratici e fisioterapisti. Numerosi studi hanno dimostrato che la riflessologia allevia il dolore, i sintomi mentali, come ansia e tensione, e migliora il sonno e il rilassamento. Potrebbe esserci un’alternativa a basso rischio alla riflessologia se stai cercando di rilassarti e alleviare lo stress.

Meditazione

La meditazione è un metodo per raggiungere uno stato alterato di coscienza. La tua depressione sarà curata più facilmente se riesci a rilassarti, poiché ciò aiuterà ad alleviare i sintomi.

Massaggio

La maggior parte dei trattamenti tattili si basa sul concetto che mente e corpo sono indissolubilmente legati; il tuo benessere fisico ed emotivo sono indissolubilmente intrecciati. Si pensa che se il tuo corpo è rilassato, la tua mente contribuirà a una maggiore salute, meno depressione e benessere generale.

Inoltre, i ricercatori hanno dimostrato che il lavoro sul corpo e gli esercizi mente-corpo possono aumentare i sentimenti di serenità.

Yoga

Lo yoga combina posizioni corporee precise e pratiche di respirazione con la meditazione. Aiuta anche a rilassarsi. Alcune pratiche non sono consigliate a persone con particolari problemi medici, mentre altre lo sono. Alcuni studi suggeriscono che lo yoga può aiutare a curare la depressione, sebbene le prove siano inconcludenti.

Nella pratica dello yoga, la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la respirazione possono essere ridotte abbassando la tensione percepita e l’ansia, controllando così la risposta allo stress. Uno studio che confronta gli effetti dell’hatha yoga e dell’educazione sanitaria mostra che lo yoga può aiutare i sintomi della depressione e fornire benefici a lungo termine.  Le pratiche yoga includono una combinazione di pose fisiche, respirazione controllata e un breve periodo di profondo rilassamento o meditazione.

Rimedii alle erbe

I rimedi erboristici per la depressione sono comuni, inclusa l’erba di San Giovanni. Varie regioni del mondo lo hanno utilizzato per scopi medici per migliaia di anni. Tuttavia, i risultati dello studio sono stati vari. Le depressioni da lievi a moderate sembrano trarne maggiori benefici rispetto alle depressioni gravi.

Oltre a 5-HTP e SAMe, altre due vitamine sono risultate efficaci per la depressione.

Un medico dovrebbe essere consultato se stai pensando di assumere un integratore. Alcune condizioni mediche possono essere danneggiate da questi prodotti e possono interagire con i tuoi farmaci. Prendere in considerazione il rischio e il beneficio può essere fatto con l’aiuto del medico. Avrai quindi le conoscenze necessarie per prendere una decisione informata.

Aromaterapia

Come una sorta di medicina alternativa, l’aromaterapia utilizza molecole organiche per migliorare l’umore, lo stato mentale o la salute fisica. Sono le molecole chimiche che compongono queste sostanze che compongono gli olii essenziali. Le parti vegetali utilizzate per realizzarle includono foglie, radici, semi e fiori.

Possono essere usati da soli o mescolati insieme per generare nuove combinazioni. Per distribuire l’aroma degli oli essenziali, puoi diffonderli nell’aria, scioglierli in un bagno, usarli durante un massaggio o utilizzare altre tecniche.

L’uso dell’aromaterapia da solo, tuttavia, non può aiutare ad alleviare i sintomi depressivi. Invece, considera di incorporare l’aromaterapia nella tua strategia di trattamento generale. L’aromaterapia, se combinata con altri trattamenti, può aiutare a migliorare l’umore e ridurre lo stress.

Trattamenti chiropratici

I chiropratici (chiropratici) trattano i disturbi della colonna vertebrale utilizzando un aggiustamento, in cui applicano una forza controllata all’articolazione spinale con le mani o un piccolo dispositivo. Funziona migliorando la funzione fisica e il movimento spinale del tuo corpo. Chiamata anche manipolazione spinale, questa terapia funziona riposizionando la colonna vertebrale.

L’obiettivo della cura chiropratica è raggiungere un sano equilibrio tra mente e corpo. Oltre agli aggiustamenti, alle terapie, all’esercizio fisico, alla dieta e agli integratori, i chiropratici esaminano tutti gli aspetti della tua salute. La cura chiropratica non lascia nulla di intentato. Anche modeste modifiche al tuo cibo, come l’aggiunta di omega-3 alla tua dieta, possono aiutare con i sintomi dell’ansia.

Supplementi dietetici

Le erbe e gli integratori alimentari non sono regolamentati dalla Food and Drug Administration (FDA), così come i farmaci. Di conseguenza, non puoi mai essere sicuro di cosa stai ricevendo o se è sicuro.

È inoltre necessario condurre ulteriori ricerche per identificare quali integratori naturali hanno maggiori probabilità di alleviare la depressione, nonché i possibili effetti collaterali.

Rodiola (Rhodiola rosea)

La Rhodiola è comunemente usata come integratore a beneficio di una serie di condizioni di salute. I sintomi depressivi possono essere ridotti e una migliore risposta allo stress può migliorare la risposta del tuo corpo a situazioni stressanti.

L’erba ha probabilmente proprietà antidepressive perché, oltre a migliorare la comunicazione delle cellule nervose, può diminuire l’iperattività dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA).

L’asse HPA è un sistema sofisticato che controlla come il tuo corpo reagisce allo stress.

I ricercatori riferiscono che il trattamento di 57 pazienti con depressione con 340 mg di estratto di rodiola per 12 settimane ha portato a riduzioni clinicamente rilevanti dei sintomi della depressione.

Inoltre, sebbene il trattamento con rodiola fosse meno efficace dell’antidepressivo sertralina, era associato a meno effetti negativi.

Zafferano

È una spezia dal bel colore ed è ricca di antiossidanti, come la crocina e la crocetina, che sono carotenoidi. Una scoperta interessante è che lo zafferano può essere un antidepressivo naturale.

È stato dimostrato negli studi per aumentare i livelli della serotonina chimica che migliora l’umore nel cervello. Sebbene il meccanismo specifico sia incerto, si sospetta che lo zafferano rallenti la ricaptazione della serotonina, mantenendola nel cervello più a lungo.

Studi controllati randomizzati mostrano che le persone che assumevano integratori di zafferano presentavano sintomi di depressione significativamente inferiori rispetto a quelle che assumevano placebo, secondo cinque studi.

Inoltre, lo studio ha scoperto che gli integratori di zafferano erano utili quanto i farmaci antidepressivi per ridurre i sintomi della depressione.

Per scoprire se lo zafferano può aiutare nel trattamento della depressione, tuttavia, è necessario condurre studi di prova più ampi con periodi di follow-up più lunghi.

Acidi grassi omega-3

I grassi essenziali per la tua salute, come i grassi Omega-3, possono essere ottenuti solo attraverso la dieta. Diversi studi hanno indicato che gli integratori di omega-3 possono essere utili nel trattamento della depressione.

Secondo una revisione di sei studi controllati che hanno coinvolto 638 donne in gravidanza e dopo il parto, gli integratori di acidi grassi omega-3 hanno alleviato significativamente i sintomi depressivi che hanno riportato.

I partecipanti allo studio hanno scoperto che gli integratori ricchi di acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA) sono estremamente utili. Questi acidi grassi omega-3 si trovano nel pesce sotto forma di acidi grassi omega-3 EPA e DHA.

Una revisione di 26 studi con 2.160 soggetti ha rilevato che gli integratori di omega-3 erano generalmente utili per il trattamento dei sintomi depressivi.

Le formulazioni di Omega-3 che contengono il 60% o più di EPA sono più utili se somministrate in un dosaggio giornaliero inferiore a 1 grammo.

Se usati in combinazione con una dieta povera di frutti di mare grassi, gli integratori di omega-3 sono spesso ben tollerati e sani. Alcune persone possono anche trarne beneficio nel trattamento della depressione. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche.

NAC (N-acetilcisteina)

Tra questi aminoacidi c’è la L-cisteina, che è un precursore della NAC. Uno degli antiossidanti più preziosi del tuo corpo, il glutatione svolge un ruolo fondamentale nel controllo dell’infiammazione e nella prevenzione del danno ossidativo.

Sono stati dimostrati numerosi benefici per la salute della NAC, incluso l’aumento dei livelli di glutatione nel corpo.

I risultati indicano che i pazienti con depressione hanno mostrato livelli più elevati di citochine infiammatorie come la proteina C-reattiva, l’interleuchina-6 e il fattore di necrosi tumorale-alfa. I benefici per la salute della NAC includono la riduzione dell’infiammazione e l’attenuazione dei sintomi depressivi.

Una persona con problemi di salute mentale può anche trarre beneficio dalla NAC per migliorare il proprio squilibrio dei neurotrasmettitori. Neurotrasmettitori come la dopamina e il glutammato, così come i disturbi dell’umore e la schizofrenia, sono stati associati a una varietà di malattie.

In cinque studi è stato dimostrato che la NAC riduce significativamente i sintomi depressivi e migliora il funzionamento nei pazienti con depressione rispetto al trattamento con placebo. Inoltre, le pillole NAC erano ben accettate e sicure.

Per malattie mentali come la depressione si consigliano dosaggi di 2-2,4 grammi al giorno.

Vitamina D

Oltre ad aiutare il tuo corpo a svolgere una varietà di compiti, la vitamina D è un componente chiave.

Uno studio ha scoperto che gli individui con depressione tendono ad avere livelli di vitamina D più bassi rispetto alla popolazione generale e quelli con i livelli più bassi di vitamina D hanno maggiori probabilità di manifestare sintomi simili alla depressione.

Vari studi dimostrano in modo convincente che la vitamina D riduce l’infiammazione, migliora sostanzialmente l’umore e protegge anche dalle disfunzioni neurocognitive, qualcosa che a lungo termine può aiutare a prevenire la depressione. L’integrazione di vitamina D ha benefici clinici per le persone che soffrono di depressione maggiore, secondo una revisione di quattro studi randomizzati controllati.

Uno studio condotto nel 2020 ha rilevato che una singola iniezione di vitamina D combinata con i loro soliti farmaci ha migliorato la qualità della vita, i sintomi depressivi e la gravità della malattia delle persone migliorando notevolmente i livelli di vitamina D.

Ipnosi

Le cause profonde della depressione possono spesso essere trovate, risolte e modificate per alleviare la depressione. Nell’ipnosi, il cervello crea nuove connessioni tra i neuroni e queste connessioni sono collegate a nuove esperienze che sono vividamente immaginate sotto l’influenza dell’ipnosi. Invitiamo il partecipante a ricordare un momento in cui era in trance e ha vissuto le stesse emozioni. Con questa tecnica, l’ipnosi può aiutare a rivelare l’eziologia della depressione. Un’esperienza traumatica è diversa dal viverla di nuovo. Il fatto che tutto stia accadendo è irrilevante anche se ne sei consapevole.

L’ipnosi può anche aiutare il cliente a superare la depressione quando vede un futuro più promettente.

Quando riportiamo qualcuno nel passato, lo rendiamo consapevole della sua realizzazione. Ai clienti viene presentata una sequenza temporale futura in cui vivono diversi momenti nel futuro in cui vengono sfidati e ricompensati in un modo che gli piace, e si sentono pieni di energia e felici. Inconsciamente, il cervello crea aspettative e nuove emozioni e convinzioni su ciò che il futuro porterà in questa memoria futura o momento futuro.

Quando è coinvolto il paziente giusto, l’ipnoterapia può essere abbastanza efficace per il trattamento della depressione. In ipnoterapia, uno stato di trance è indotto intenzionalmente. Puoi cambiare il tuo umore se presti attenzione a qualcos’altro, ma l’ipnoterapia ti aiuta a spostare la tua attenzione su qualcos’altro che ha un effetto diverso.” Dopo aver imparato queste abilità, speriamo che sarai in grado di eseguirle in modo indipendente.

L’ipnoterapia è una buona scelta per le persone che sono facilmente incuriosite da libri e film, sono abili nella visualizzazione e sono aperte all’ipnosi. Le persone che sono sulla difensiva non sono i migliori candidati.

Ketamina

È stato usato per la prima volta come anestetico negli anni ’60, ma ora è comunemente riconosciuto come una droga di strada allucinogena. Diversi studi hanno dimostrato che la ketamina è efficace nel trattamento della depressione off-label sin dagli anni ’90. L’effetto della ketamina, a differenza dei tipici farmaci antidepressivi, è quello di alterare le connessioni neuronali del cervello e i livelli di glutammato più rapidamente rispetto a quelli degli antidepressivi.

Durante la terapia con ketamina IV, una struttura medica somministra il farmaco in modo accuratamente dosato. I pazienti vengono in genere trattati su base settimanale per tre settimane, seguite da due settimane dopo e poi una settimana dopo. Il programma di trattamento è determinato dal fornitore. Durante la procedura IV, il paziente viene osservato per circa 90 minuti prima di essere rimandato a casa. La ketamina produce un sollievo immediato dei sintomi in contrasto con gli antidepressivi standard, che possono richiedere settimane per funzionare.

Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS)

La depressione resistente al trattamento (TRD) può essere alleviata dall’uso della stimolazione magnetica transcranica, un trattamento non invasivo e privo di farmaci che ha mostrato risultati promettenti nel trattamento dei sintomi della depressione. Quando la depressione non può essere trattata con le terapie standard, si parla di depressione resistente al trattamento. Gli episodi depressivi sono spesso più lunghi e più gravi nei pazienti con TRD. È stato dimostrato che i sintomi depressivi sono migliorati con la TMS nei pazienti con TRD, con alcuni individui che sono in grado di eliminare completamente i loro sintomi.

Durante la TMS, una minuscola bobina di materiale magnetico viene posizionata leggermente sul cranio del paziente. Un impulso elettromagnetico viene trasmesso attraverso le bobine per stimolare le aree del cervello legate alla regolazione dell’umore. Un trattamento TMS dura tra 20 e 40 minuti ed è programmato cinque volte a settimana per quattro o sei settimane. L’attivazione indolore delle cellule nervose è più efficace quando l’intero ciclo di trattamento è stato completato. Alcuni pazienti traggono beneficio dalla TMS migliorando la loro capacità di assumere antidepressivi. Tuttavia, altri pazienti riferiscono un completo sollievo dai sintomi e non hanno più bisogno di assumere farmaci.

Terapia elettroconvulsivante (ECT)

C’è stato un uso della terapia elettroconvulsiva (ECT) dalla fine degli anni ’30. Ogni anno, circa 100.000 persone negli Stati Uniti si sottopongono a questo tipo di terapia. Una serie di impulsi elettrici, magneti o impianti vengono utilizzati per stimolare il cervello nell’ECT e in altre terapie di stimolazione cerebrale.

Dalla fine degli anni ’30, il trattamento elettroconvulsivo (ECT) è stato impiegato in qualche forma. Questo tipo di terapia viene utilizzata da circa 100.000 persone negli Stati Uniti ogni anno. L’elettricità, i magneti o gli impianti vengono utilizzati per stimolare il cervello nell’ECT e in altre terapie di stimolazione cerebrale. Questo tipo di trattamento è comunemente usato per le persone che non rispondono ad altri tipi di trattamento della depressione.

Terapia di risonanza magnetica elettronica (MeRT)

MeRT è l’abbreviazione di Terapia di Risonanza Magnetica. Per le persone con autismo, è un approccio terapeutico non invasivo e privo di farmaci.

Un elettrocardiogramma è un tipo di misurazione della frequenza cardiaca che combina tre fasi di trattamento: rTMS (stimolazione magnetica transcranica ripetitiva), EEG (elettroencefalografia) ed ECG (elettrocardiogramma).

Nel trattamento MeRT, rTMS è il primo passo. Nella rTMS, una terapia non invasiva per la depressione, i campi magnetici vengono utilizzati per stimolare il cervello. Il nostro umore è regolato da parti del cervello che vengono stimolate durante la terapia.

Riferimenti

Leo, R.J. and Ligot Jr, J.S.A., 2007. A systematic review of randomized controlled trials of acupuncture in the treatment of depression. Journal of affective disorders97(1-3), pp.13-22.

Phillips, W.T., Kiernan, M. and King, A.C., 2003. Physical activity as a nonpharmacological treatment for depression: A review. Complementary Health Practice Review8(2), pp.139-152.

López-Torres Hidalgo, J., 2019. Effectiveness of physical exercise in the treatment of depression in older adults as an alternative to antidepressant drugs in primary care. BMC psychiatry19(1), pp.1-7.

Cauffield, J.S. and Forbes, H.J., 1999. Dietary supplements used in the treatment of depression, anxiety, and sleep disorders. Lippincott’s primary care practice3(3), pp.290-304.Saeed, S.A., Bloch, R.M. and Antonacci, D.J., 2007. Herbal and dietary supplements for treatment of anxiety disorders. American family physician76(4), pp.549-556.

Leggi anche: Fasi del cancro al seno

Altre preziose risorse: Cleveland Clinic

Share via
Copy link
Powered by Social Snap