Psicoterapia per la depressione

Psicoterapia per la depressione: negli adulti, negli anziani, negli adolescenti, è inutile, Adolescente, vantaggi, svantaggi, depressione maniacale, depressione postpartum. Ci sono 264 milioni di persone nel mondo che soffrono di disturbi depressivi, il che li rende la malattia mentale più comune. È normale sperimentare sbalzi d’umore e reazioni emotive temporanee allo stress ordinario, a differenza degli episodi depressivi.

Psicoterapia per la depressione: negli adulti, negli anziani, negli adolescenti, è inutile, Adolescente, vantaggi, svantaggi, depressione maniacale, depressione postpartum
Psicoterapia per la depressione 2

I disturbi depressivi possono potenzialmente essere pericolosi per la salute, soprattutto se durano a lungo e sono di intensità moderata o grave. Può danneggiare gravemente l’individuo e influenzare negativamente le sue prestazioni al lavoro, a scuola e nelle loro famiglie. Il suicidio può essere il risultato della depressione nel peggiore dei casi.

Circa il 60% dei pazienti depressi non cerca cure mediche perché crede in convinzioni errate. La malattia mentale è stigmatizzata dalla maggior parte delle persone nella società e molte persone credono che questo stigma possa ostacolare la loro vita personale e professionale. La maggior parte degli antidepressivi funziona, ma la risposta ai farmaci può essere diversa da persona a persona.

Negli anziani

Psicoterapia per la depressione,Gli anziani (65 anni e più) che soffrono di depressione hanno maggiori probabilità di sperimentare stress emotivo, aumento dei costi sanitari, morbilità, maggiore rischio di suicidio e mortalità per altre cause. Non è raro che le persone anziane soffrano di depressione e la condizione è una preoccupazione significativa. La depressione maggiore è classificata come la quarta causa di morte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. I disturbi depressivi sono spesso legati a cambiamenti nelle sostanze neurochimiche del cervello, sebbene la causa specifica della malattia sia sconosciuta. La depressione è il risultato di diversi fattori fisici, mentali e sociali oltre alla genetica.

I disturbi depressivi come il disturbo depressivo maggiore (MDD) sono disturbi cronici che colpiscono principalmente gli anziani.

Un disturbo depressivo maggiore è una condizione caratterizzata da un’ampia gamma di sintomi persistenti indipendentemente dall’età. Per una diagnosi di MDD, il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali afferma che il paziente deve avere uno stato d’animo malinconico e/o diminuito interesse o piacere nelle attività, nonché almeno quattro sintomi aggiuntivi per la maggior parte della giornata, quasi ogni giorno , per almeno due settimane.

• Appetito o cambiamenti di peso significativi

• difficoltà a dormire

• lentezza o irrequietezza

• sentirsi stanco o svuotato

• difficoltà di concentrazione o di decisione

• sentirsi inutili o inappropriatamente in colpa, ecc.

• Pensieri suicidi o di morte.

All’interno dello spettro degli ambienti, la prevalenza di MDD aumenta con l’aumento delle restrizioni e delle malattie. Un anziano su sette che vive in comunità, dal 6 al 9% dei pazienti che necessitano di assistenza sanitaria di base, il 14% degli anziani che ricevono assistenza domiciliare e il 25% dei residenti in una casa di cura soffre di depressione maggiore.

Un numero crescente di persone soffre di MDD, che corrisponde ad un aumento dei limiti e della malattia in queste situazioni. Di conseguenza, non sorprende che la depressione sia collegata alla caduta negli individui più anziani; è particolarmente comune a seguito di ictus e malattie che causano menomazioni funzionali e crea anche vincoli di attività, limiti di partecipazione e qualità della vita inferiore.

Il tasso di mortalità a 12 mesi dei pazienti depressi con ictus era più alto, le loro degenze ospedaliere erano più lunghe e le risorse riabilitative erano utilizzate in modo meno efficiente. Pertanto, la diagnosi precoce e il rinvio al trattamento sono fondamentali per una guarigione di successo.

Negli adolescenti

Molti professionisti della terapia della salute mentale utilizzano un approccio per tentativi ed errori per identificare cosa funziona e cosa no per ogni cliente. I farmaci antidepressivi e la terapia della parola, come la terapia cognitivo comportamentale, sono tra i primi trattamenti utilizzati nei centri di trattamento (CBT).

L’esercizio fisico è un elemento che i giovani possono gestire e che è associato alla salute mentale. Anche la storia familiare e la posizione socioeconomica sono fattori da considerare. In uno studio, esercitandosi regolarmente, quelli con una predisposizione genetica alla depressione non avevano più probabilità di sviluppare depressione rispetto a quelli che non facevano esercizio.

È inutile?

Molte persone che soffrono di depressione traggono beneficio dalla psicoterapia. I benefici della psicoterapia includono la riduzione del dolore e dell’affaticamento, il miglioramento delle abitudini del sonno e il miglioramento dei livelli di energia. Dopo aver ricevuto trattamenti di psicoterapia, il tuo umore migliorerà e sarai in grado di svolgere le attività che sono importanti per te.

Per chi soffre di depressione, i farmaci e la consulenza sono spesso utili. Potrebbero esserti prescritti farmaci dal tuo medico o da uno psichiatra per ridurre i sintomi.

Adolescenti e adulti

Avere un’adolescenza infelice può avere implicazioni a lungo termine, inclusa la depressione nell’età adulta. È più probabile che un adolescente triste si comporti male a livello scolastico, sviluppi scarse connessioni interpersonali e soffra di cattive condizioni di salute.

Come termine, consulenza terapeutica si riferisce a una varietà di approcci e metodi utilizzati per trattare un bambino o un adolescente che soffre di problemi di salute mentale o comportamentali. Nonostante esistano diversi tipi di psicoterapia, tutte utilizzano la comunicazione come strumento primario per influenzare i sentimenti e i comportamenti dell’individuo. Il trattamento combinato descrive un tale processo. Come risultato dell’utilizzo di una combinazione di trattamenti, è possibile migliorare i sintomi, i rapporti con la famiglia e gli amici, nonché la fiducia in se stessi e le capacità di autogestione.

L’esercizio fisico può aiutare ad alleviare la depressione stimolando le vie cerebrali, riducendo l’infiammazione e aumentando l’autostima e le interazioni sociali.

Sulla base dei risultati di questo studio, possiamo dedurre diversi risultati se assumiamo che ogni giovane che soffre di depressione possa impegnarsi in esercizio.

È chiaro che un minore, con depressione minore, viene curato solo con la psicoterapia. Una prescrizione per un farmaco antidepressivo può essere prescritta se i sintomi della depressione non migliorano entro sei-otto settimane o se peggiorano.

I benefici della psicoterapia per bambini e adolescenti sono numerosi. Ottenendo supporto emotivo, risolvendo conflitti interpersonali, comprendendo sentimenti e preoccupazioni e sperimentando nuove soluzioni a vecchi problemi, sono in grado di coltivare un ambiente positivo e felice.

Benefici

Le persone che soffrono di depressione possono essere aiutate da varie forme di logopedia, tra cui la terapia cognitivo-comportamentale e interpersonale, la terapia psicodinamica e la terapia interpersonale. Scopri cosa sta causando la loro depressione e poi aiutali a risolvere o migliorare le loro difficoltà come risultato di quella scoperta. Entrare in psicoterapia può avere effetti positivi sul cervello e sul corpo, oltre che sulle emozioni e sul comportamento. Altri vantaggi sono meno giorni di malattia, meno richieste di invalidità, minori spese mediche e un ambiente di lavoro più felice.

Uno psicologo può fornire ai pazienti depressi interventi psicologici come:

Migliore vita amorosa

Gli studi hanno documentato una riduzione della libido causata da alcuni antidepressivi. I risultati di uno studio hanno mostrato che anche il 70% delle persone depresse non medicate non provava interesse sessuale. Come risultato del trattamento, la tua autostima potrebbe essere ripristinata e la tua intimità potrebbe essere rafforzata.

Aiuta con l’ansia

I problemi di salute mentale come l’ansia sono i più comuni negli Stati Uniti. Circa il 18% della popolazione ne è colpito.

Un individuo può contestualizzare le proprie emozioni comprendendo le cause sottostanti. Accettando e riconoscendo i propri sentimenti, possono fare progressi significativi verso i propri obiettivi, invece di rimanere paralizzati dal terrore.

Sollievo dal dolore

I trattamenti ti aiuteranno nel dolore. Numerosi studi hanno dimostrato che le persone che soffrono di dolore cronico, come l’artrite o l’emicrania, provano più dolore e sono meno capaci di quelle che non lo fanno.

Migliore salute

Numerosi studi hanno suggerito che gli antidepressivi possono portare a una diminuzione della libido. Uno studio recente ha rilevato che il settanta per cento delle persone depresse che non ricevono farmaci hanno scarso o nullo desiderio sessuale. Attraverso il trattamento, puoi riguadagnare l’autostima e migliorare la tua intimità.

Le probabilità che futuri episodi di ansia siano più frequenti o gravi possono essere ridotte con il proseguimento del trattamento. Lo sviluppo di tecniche di trattamento può ridurre la quantità di sofferenza che le persone devono sopportare durante futuri episodi di depressione.

Svantaggi

Il numero di uomini che mostrano un comportamento arrabbiato, impazienza e condotta violenta è più alto tra le persone con depressione grave non trattata. La depressione aumenta anche il rischio che gli uomini assumano rischi pericolosi, come guidare in modo sconsiderato e compiere atti sessuali non sicuri. Non è noto a molti uomini che gli uomini possano avere sintomi fisici come mal di testa, problemi intestinali e dolore cronico a causa della depressione.

L’individuo depresso può anche avere difficoltà a funzionare a casa, al lavoro e nella vita sociale. In assenza di cure, la depressione può essere costosa quanto le malattie cardiache e l’AIDS. Oltre 200 milioni di giornate lavorative vengono perse ogni anno a causa della depressione nei soli Stati Uniti.

La dipendenza da alcol e altre droghe è più comune tra le persone con depressione grave. Tra gli adolescenti, così come i maschi giovani e di mezza età, sono particolarmente comuni. Poiché queste persone hanno maggiori probabilità di tentare il suicidio, è fondamentale incoraggiarle a cercare aiuto.

Il sostegno della famiglia è fondamentale e anche la partecipazione al trattamento stesso. A volte le coppie o le famiglie hanno bisogno di chiedere consiglio al matrimonio o alla famiglia.

La presenza di una persona triste può essere stressante e difficile per la famiglia e gli amici. Questi professionisti possono insegnare loro come affrontare efficacemente.

Depressione maniacale

Un individuo con disturbo bipolare può soffrire di sbalzi d’umore e può anche essere diagnosticato un disturbo maniaco-depressivo. Conosciuto come disturbo “bipolare”, questo disturbo è caratterizzato da alti e bassi. Gli stati d’animo dei pazienti, d’altra parte, non seguono sempre uno schema ciclico e possono subire contemporaneamente alti e bassi (stati misti). Come segno distintivo del disturbo bipolare, si verificano episodi maniacali.

Affinché a una persona venga diagnosticato un disturbo bipolare, deve aver vissuto almeno un episodio maniacale nella sua vita, indipendentemente dal fatto che quell’episodio sia stato seguito o meno da un episodio depressivo.

Durante i periodi di grande eccitazione o fiducia, si dice che una persona sia “maniacale” o “ipomaniacale”. È facile che questi sentimenti si trasformino in confusione, impazienza o persino ira.

Il disturbo bipolare peggiora nel tempo o con l’età se non viene trattato. I sintomi possono diventare più gravi e frequenti nel tempo se una persona li sperimenta da tempo.

Le fasi depressive durano circa tre volte più a lungo di quelle maniacali per le persone con disturbo bipolare.

Almeno la metà di tutti i casi di disturbo bipolare si verifica prima dei 25 anni. Adolescenti e giovani adulti sono spesso affetti da disturbo bipolare. I bambini e gli adolescenti, tuttavia, spesso soffrono di forme più gravi di questa malattia, che possono manifestarsi insieme al disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Diversi studi indicano la natura genetica della depressione bipolare e la tendenza a essere ereditata.

I sintomi comuni del comportamento maniacale sono sbalzi d’umore e rabbia. Questo li rende estremamente attivi, tuttavia, lo fanno in modo disorganizzato e inefficace, che può causare loro dolore e umiliazione. Indulgere in esperienze sessuali di cui poi ti pentirai sono due esempi di spendere più soldi di quanto sia prudente.

La psicosi può includere sintomi come convinzioni distorte (deliri) o false percezioni che non sono sincronizzate con la realtà (allucinazioni). Possono verificarsi problemi legali quando una persona attraversa un episodio maniacale. Quando una persona mostra manifestazioni più lievi di mania senza sintomi psicotici, si parla di “ipomania” o episodio ipomaniacale.

I sintomi del disturbo bipolare non possono essere curati, ma puoi gestirli seguendo un piano di trattamento e apportando modifiche allo stile di vita.

Depressione postparto

Non è raro che il tuo corpo e la tua mente subiscano enormi cambiamenti durante e dopo la gravidanza.

È importante considerare una serie di aspetti, tra cui la gravità della depressione e quanto tempo è trascorso dal parto, quando si determina se si soffre di depressione postpartum.

Dopo il parto, si verificano molti cambiamenti fisiologici, psicologici e sociali. Questi fattori possono contribuire alla depressione postpartum. Una donna incinta sperimenta molti cambiamenti fisici ed emotivi come risultato della sua gravidanza.

Una rapida riduzione degli ormoni si verifica dopo la nascita come parte dei cambiamenti chimici. La depressione e questo declino possono essere collegati, ma la natura precisa di quel legame è sconosciuta. Tuttavia, durante la gravidanza, ci sono prove che i livelli di ormoni riproduttivi femminili, estrogeni e progesterone, aumentano di dieci volte. Dopo la nascita, il loro peso crolla. In una donna che ha partorito, questi livelli ormonali tornano ai livelli pre-gravidanza entro tre giorni.

A causa dei cambiamenti biologici associati alla depressione, cambia lo stato psicologico e la società di una persona.

I “baby blues” sono comuni per le neo mamme dopo il parto. C’è una probabilità del 10% che queste neo mamme soffrano di una malattia mentale più grave e di lunga durata.

Il postpartum è un grave disturbo mentale che una donna sperimenta quando partorisce. Circa 1 madre su 500 soffre di questa condizione dopo il parto. Le persone spesso sperimentano modeste fluttuazioni dell’umore dopo aver dato alla luce un bambino. Si chiama baby blues.

Una persona con PPD può mostrare cinque o più segni o sintomi per almeno due settimane. Un’eruzione cutanea o una tosse persistente sono segni di una malattia che gli altri possono vedere o sapere che hai. Potresti avvertire alcuni sintomi, ma altri non possono vederli, come mal di gola o sensazione di capogiro.

Tipi

Dopo il parto, le donne possono sperimentare uno dei tre tipi di sbalzi d’umore:

C’è una grande quantità di sbalzi d’umore durante le settimane e i giorni che precedono la nascita del tuo bambino. Le tue lacrime possono sembrare estranee alla situazione a portata di mano quando sei imbarazzato, solo o triste.

Altri sentimenti possono includere impazienza, irritabilità, irrequietezza, ansia e rabbia. Nelle prime ore o giorni dopo il parto, una neomamma può provare mal di nascita che durano fino a due settimane. I vantaggi di fare nuove amicizie con altre mamme possono spesso essere trovati unendoti a un gruppo di supporto per i neogenitori.

Nel caso in cui la tua capacità di funzionare sia compromessa, dovresti consultare un operatore sanitario, come il tuo ostetrico/ginecologico o il medico di base. Il medico può offrirti opzioni di trattamento efficaci se lo incontri per discutere dei sintomi della depressione. La PPD è una grave condizione di salute mentale, ma con farmaci e cure può essere gestita.

Un bambino può essere colpito da questa malattia entro i primi tre mesi dalla nascita. Quando le donne sono depresse, possono sperimentare allucinazioni uditive (sentire qualcuno parlare o sentire cose che in realtà non accadono) e delusioni (credere a qualcosa che chiaramente non è vero). Ci sono meno casi di allucinazioni visive (vedere cose che non si vedono) rispetto alle allucinazioni uditive. Anche incapacità di dormire, agitazione e rabbia, andatura, irrequietezza e sentimenti e comportamenti insoliti sono segni e sintomi comuni.

Riferimenti

Syed, A., Ali, S.S. and Khan, M., 2018. Frequency of depression, anxiety and stress among the undergraduate physiotherapy students. Pakistan journal of medical sciences34(2), p.468.

Chukharev, N., Vladimirov, A., Zukow, W., Chukhraiyeva, O. and Levkovskaya, V., 2017. Combined physiotherapy of anxiety and depression disorders in dorsopathy patients. Journal of Physical Education and Sport17(1), p.414.

Khan, Z.A., Whittal, C., Mansol, S., Osborne, L.A., Reed, P. and Emery, S., 2013. Effect of depression and anxiety on the success of pelvic floor muscle training for pelvic floor dysfunction. Journal of obstetrics and gynecology33(7), pp.710-714.

Blazer, I.I. and German, D., 1993. Depression in late life. CV Mosby Co.

Cuijpers, P., Van Straten, A., Andersson, G. and Van Oppen, P., 2008. Psychotherapy for depression in adults: a meta-analysis of comparative outcome studies. Journal of consulting and clinical psychology76(6), p.909.

Weisz, J.R., McCarty, C.A. and Valeri, S.M., 2006. Effects of psychotherapy for depression in children and adolescents: a meta-analysis. Psychological bulletin132(1), p.132.Garvey, M.J. and Tollefson, G.D., 1984. Postpartum depression. The Journal of Reproductive Medicine29(2), pp.113-116.

Leggi anche:Trattamento alternativo per la depressione

Share via
Copy link
Powered by Social Snap