Alimenti che aumentano l’acido urico

Alimenti che aumentano l’acido urico. L’acido urico è un rifiuto azotato creato come sottoprodotto quando il corpo digerisce cibi contenenti purine. Anche se è una sostanza meno tossica dell’ammoniaca o dell’urea, ulteriori aumenti del suo livello causeranno problemi come la gotta.

In casi normali, la maggior parte dell’acido urico va ai reni, dove lascia il corpo attraverso l’urina. I livelli di acido urico aumentano quando i reni non sono in grado di rimuovere l’acido urico in modo efficace o quando si consumano cibi e bevande ad alto contenuto di purine.

La tua dieta è uno dei fattori di punta per aumentare i livelli di acido urico. Esploriamo come le purine influenzano l’acido urico nel tuo corpo e quali cibi dovresti evitare per mantenere un livello sano di acido urico.

Alimenti che aumentano l'acido urico
Alimenti che aumentano l’acido urico

Cibi che non dovrebbero essere mangiati

Alimenti che aumentano l’acido urico. Alcuni alimenti sono naturalmente ricchi di purine. Quando i nostri corpi scompongono le purine, si forma acido urico. Attraverso il metabolismo del corpo di cibi ricchi di purine, può provocare la produzione di troppo acido urico, portando alla gotta.

Quando una dieta è povera di purine, anche i livelli di acido urico in genere diminuiscono, quindi limitare l’assunzione di cibi che contengono purine può aiutare a ridurre le riacutizzazioni della gotta. Gli alimenti ricchi di purine che dovrebbero essere evitati poiché aumentano i livelli di acido urico, che è dannoso per le persone che soffrono di gotta, sono elencati di seguito.

  • Alcool di ogni tipo.
  • Una varietà di carni d’organo tra cui cuore, reni, fegato.
  • Un’ampia varietà di crostacei e frutti di mare, tra cui gamberetti, acciughe, cozze, aragoste e sardine.
  • Tutti i tipi di carne rossa, compresi agnello, manzo, maiale, ecc.

Lo stesso vale per sughi di selvaggina e carne.

Alimenti a base di purine e livello di acido urico

Le persone apprezzano una varietà di cibi tra cui pomodoro, caffè, avocado, uova, tonno, pesce, cioccolato, broccoli, pollo, gamberetti e fagioli, ma non sono sicuri se questi alimenti aumentino o diminuiscano i loro livelli di acido urico.

Queste persone sono del parere che questi alimenti stiano aumentando il livello di acido urico? se cosi, quanto? Le sezioni seguenti risponderanno a queste domande. Continuate a leggere per scoprirlo.

Pomodori

Il consumo di pomodori è legato ad un aumento dei livelli di acido urico nel sangue. In relazione a questo, alcune persone possono essere colpite dalla gotta dopo averle consumate. I ricercatori hanno scoperto che mangiare molti pomodori può aumentare i livelli di acido urico con conseguente rischio di gotta.

In alcuni casi, i pomodori non causano riacutizzazioni della gotta. In effetti, alcune persone possono trarre beneficio dai pomodori come un modo per ridurre l’infiammazione e i sintomi della gotta.

Diversi studi suggeriscono che la genetica e la salute svolgono un ruolo maggiore rispetto al cibo come i pomodori nell’innescare la gotta. In altre parole, i pomodori possono infiammare la gotta di una persona, ma non di altri sulla base dell’influenza genetica e di problemi di salute.

Caffè

Secondo molti studi, il caffè può ridurre il rischio di sviluppare la gotta. Il caffè è un’incredibile fonte di minerali, polifenoli e caffeina, tra gli altri. Diversi studi hanno dimostrato che il caffè compete con l’enzima responsabile della scomposizione delle purine nel corpo. Di conseguenza, la produzione di acido urico può essere ridotta.

I ricercatori hanno scoperto che bere caffè può abbassare i livelli di acido urico e prevenire l’iperuricemia in molti casi. Uno studio recente ha dimostrato che i livelli di acido urico sono inversamente correlati al consumo di caffè. I bevitori di caffè avevano i livelli più bassi di acido urico tra quelli nello studio.

Alcuni scienziati, tuttavia, ritengono che non ci siano prove sufficienti a sostegno della possibilità di bere caffè per ridurre i rischi di gotta.

Secondo uno studio, la quantità di acido urico nel corpo aumenta quando il caffè viene consumato a lungo e diminuisce quando viene eliminato. I risultati suggeriscono anche che potrebbero esserci fattori genetici che contribuiscono al legame tra consumo di caffè e rischio di gotta.

Avocado

L’avocado è uno dei frutti più sani. È spesso considerato un superfood per i suoi numerosi benefici. Gli avocado contengono più potassio delle banane. Poiché il potassio aiuta a rimuovere l’acido urico dal corpo, è estremamente importante per le persone che soffrono di gotta.

Oltre ad aiutare i pazienti con gotta riducendo i livelli di acido urico, questo probabilmente li aiuterà a evitare la pressione alta, che aumenta il rischio di infarto, ictus e insufficienza renale.

Uova

Gli alimenti che sono sicuri per chi soffre di gotta includono le uova. I malati di gotta che evitano la carne rossa perché ricca di purine possono scegliere le uova come un’altra fonte di proteine a basso contenuto di purine.

Tuttavia, sebbene siano a basso contenuto di purine, dovrebbero essere consumati con moderazione da pazienti con livelli elevati di acido urico. Consumare troppo potrebbe aumentare i livelli di acido urico. Idealmente, si dovrebbero consumare quattro uova a settimana.

Tonno

È considerato salutare mangiare tonno e altri pesci d’acqua fredda, ma il tonno ha un’elevata quantità di purine, che possono peggiorare la gotta. Ci sono molti vantaggi nel mangiare pesce, inclusi grassi sani, proteine magre, vitamine e minerali ecc.

Tuttavia, è anche noto che mangiare frutti di mare, compreso il pesce, aumenta il livello di acido urico nel sangue, provocando un attacco di gotta. In caso di gotta o iperuricemia, tutto il pesce va consumato con moderazione.

Cioccolato

Il cioccolato senza zuccheri aggiunti o dolcificanti potrebbe offrire benefici a chi soffre di gotta.

  • Gli studi suggeriscono che il cioccolato può aiutare a ridurre la cristallizzazione dell’acido urico. Una chiave per controllare la gotta potrebbe essere quella di ridurre la cristallizzazione dell’acido urico.
  • I polifenoli nel cioccolato hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Gli attacchi di gotta possono essere alleviati riducendo l’infiammazione.

Broccoli

In 100 grammi di broccoli ci sono circa 70 milligrammi di purine. Gli studi hanno classificato i broccoli come uno degli alimenti a basso contenuto di purine: gli alimenti con più di 300 mg di purine per 100 grammi sono raggruppati come alimenti ad alto contenuto di purine.

I broccoli contengono molti composti antiossidanti (combattenti dell’infiammazione), il che lo rende una buona scelta per chi soffre di gotta. Le diete contenenti broccoli potrebbero ridurre il rischio di malattie croniche, compresa la gotta (soprattutto per coloro che cercano di seguire uno stile di vita sano).

Pollo

Le purine nel pollo sono per lo più moderate, ma in alcuni tagli possono variare da molto basse a molto alte.

Per le persone che soffrono di gotta, la cosa migliore da fare è evitare la carne di organi come il fegato di pollo e mangiare solo cibi moderatamente purinici.

Gambero

I gamberetti contengono un alto livello di purine, quindi dovrebbero essere consumati in piccole quantità o evitati del tutto. Il gambero è considerato uno degli alimenti che eleva i livelli di acido urico, rendendolo un cattivo alimento di pesce da mangiare per chi soffre di gotta.

Fagioli

L’acido urico non è causato solo da cibi non vegetariani. Anche i livelli di purine in alcuni fagioli sono particolarmente alti, quindi si consiglia a chi soffre di gotta grave di evitarli.

Inoltre, alcune lenticchie ad alto contenuto proteico come fagioli secchi, piselli secchi, soia, lenticchie dals, fagioli e fagioli al forno contengono livelli moderati di purine, quindi dovrebbero anche essere consumate in quantità limitate.

Tieni a mente questi punti

Seguire una dieta a basso contenuto di purine ed evitare cibi ad alto contenuto di purine può aiutarti a evitare la gotta e l’accumulo di acido urico; tuttavia, non si possono ignorare le influenze genetiche.

Discuti con il tuo medico di altre soluzioni, come i farmaci, se stai ancora riscontrando livelli elevati di acido urico incontrollati.

Leggi anche: Avena e acido urico

Risorse esterne: Verywellhealth

Share via
Copy link
Powered by Social Snap